“Idee, innovazione, impresa”

IMG_1957_compressedPalermo, 30 settermbre 2016 – di Roberto Oriti –

“Idee, innovazione, impresa”. Promosso dall’associazione studentesca                           Butterfly for University, in collaborazione con la startup InEmbryo,
l’evento ha visto la presenza del presidente dell’Ersu Palermo, Alberto
Firenze, del direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani, Giacomo D’Arrigo, del
Direttore MIUR USR per la Sicilia – Ufficio I Ambito Territoriale di Palermo,
Maria Luisa Altomonte.
In occasione dell’evento “Idee, innovazione, impresa” i docenti e gli studenti
hanno presentato le loro attività di alternanza scuola-lavoro e di contrasto
alla dispersione scolastica.
Durante la giornata sono state presentate alcune delle realtà innovative del panorama
palermitano, tra le quali, la piattaforma di impresa simulata XCamp, che ha            spiegato quanto sia importante oggi fare rete e fare proprio il concetto di impresa e
auto-imprenditorialità, la piattaforma di crowdsourcing InEmbryo, che ha anche
raccontato il progetto sulla dispersione scolastica appena concluso, presentando      l’ebook realizzato insieme agli studenti della Scuola Media “Cosmo Guastella”.

A conclusione, i ragazzi hanno potuto sperimentare la realtà aumentata grazie         all’ETT, industria digitale e creativa che ha mostrato loro, attraverso l’ausilio dei loro     visori 3d, di quanto è possibile fare con questa realtà in piena espansione.

STARTCUP Palermo 2015

Start Cup Palermo, inaugura la sua undicesima edizione lunedì 25 maggio, con una cerimonia di presentazione che si svolgerà presso il nuovo spazio del Consorzio Arca denominato “Fabbrica” (sempre in Viale delle Scienze, ed. 16) a partire dalle ore 9.30. Per i pochi che ancora non la conoscessero, Start Cup Palermo è una competizione che premia le migliori idee imprenditoriali ad alto contenuto innovativo e tecnologico, ed è promossa dall’Università degli Studi di Palermo con il supporto organizzativo del Consorzio Arca e di Sintesi S.u.r.l..
Anche quest’anno SCP mette in palio due premi in denaro di 8.000e 4.000 euro per i primi due classificati.
Da lunedì 25, e fino alle ore 17 del 26 giugno 2015, sarà  possibile iscriversi ed inviare la propria idea d’impresa, seguendo le istruzioni del regolamento disponibile sul sito ufficiale della competizione.
Possono partecipare gruppi composti da almeno 2 persone, di cui per lo meno una residente in Sicilia almeno dal 1° gennaio 2015. Per partecipare è necessario elaborare un’idea imprenditoriale caratterizzata da un contenuto innovativo, in qualsiasi campo e indipendentemente dal suo stadio di sviluppo. Possono partecipare anche imprese purché non costituite prima del 1° gennaio 2015.

SCP si articola in due fasi. Nella prima, tra le domande inviate verranno selezionate le 5 migliori proposte che saranno ammesse alla seconda fase, durante la quale ciascun gruppo definirà, con l’aiuto di esperti, il proprio business plan completo, includendo le previsioni economico-finanziarie della costituenda impresa.

A questa seconda fase potranno partecipare non solo i 5 gruppi vincitori della prima tappa, che si avvalgono del supporto degli esperti, ma anche tutti gli altri gruppi non vincitori che vorranno presentare un proprio business plan.

Il 29 settembre si terrà poi la cerimonia di premiazione, con la proclamazione dei due gruppi vincitori.
Per maggiori informazioni visitate il sito: www.consorzioarca.it

INCONTRO DEL PRESIDENTE ZAMPARINI CON GLI STUDENTI: CFU AI PARTECIPANTI

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini incontrerà il 22 maggio gli studenti dell’Università di Palermo per discutere di attualità, sport ed economia. L’incontro,organizzato dal Prof. Antonio Palma su delega del Magnifico Rettore, si terrà presso l’aula Magna della Scuola Politecnica alle ore 10:30.

L’ingresso sarà libero fino all’esaurimento dei posti.
E’ stata richiesta l’attribuzione di  CFU per gli Studenti partecipanti.

Incontro “Cento passi… verso il futuro”

Ieri sera, la rassegna Ras al Jazz, che sta animando l’estate misilmerese nella suggestiva cornice del Castello dell’Emiro, ha proposto una tavola rotonda dal titolo “100 passi verso il futuro”. Al dibattito, organizzato e curato da Pro loco e Butterfly for University, hanno preso parte associazioni e personalità autorevoli note a tutti per il loro impegno nella lotta contro le mafie; tra questi Antonino di Gregorio in rappresentanza di Addio Pizzo, Giovanni Pagano  di Libera, Antonino Lo Burgio presidente di A.Do.P., Rosario Clemenza dell’ANPPE, l’architetto Giuseppe Lo Bocchiaro di ITI Med e il deputato regionale, nonché vicepresidente della commissione regionale antimafia, Fabrizio Ferrandelli.

L’incontro è stato preceduto da un minuto di silenzio in commemorazione del compianto giudice misilmerese Rocco Chinnici. Proprio lo scorso lunedì ricorrevano, infatti, i trent’anni dall’esplosione in via Pipitone Federico che costò la vita al magistrato oltre che a due carabinieri ed al portiere dello stabile. Questa la triste ricorrenza da cui ha preso avvio un vivace confronto tra le associazioni intervenute, le quali si sono trovate in pieno accordo nell’affermare con decisione che la cultura della legalità debba partire “dal basso”, educando giovani e giovanissimi al rispetto dei valori di giustizia e onestà.
Molti potrebbero obiettare che Misilmeri non sia luogo adatto per discutere di legalità ed antimafia, dal momento che il paese è spesso salito all’onore delle cronache per disonorevoli episodi mafiosi, da ultimo il commissariamento della giunta comunale, terzo scioglimento in poche decine di anni. Eppure non è così. Misilmeri è ricca di giovani realtà associative, tra cui la Butterfly, che nel loro piccolo contribuiscono allo sviluppo socio-culturale del territorio e che si impegnano nell’organizzazione di eventi attraverso i
quali il paese possa mostrare “l’altra” Misilmeri, quella di Rocco Chinnici e di tutte le persone oneste che si battono ogni giorno affinché la legalità non  sia un vacuo slogan da sbandierare per le ricorrenze annuali, frutto di una retorica che offende il sacrificio delle vittime della mafia, ma diventi un ideale vivo e tangibile cui improntare la vita quotidiana nelle sue diverse declinazioni.

Le associazioni Butterfly for University e Pro Loco colgono l’occasione per ringraziare gli intervenuti.

La Butterfly non va in vacanza, ecco cosa bolle in pentola…

Archiviata ormai la sessione estiva d’esami, la cittadella universitaria, riscaldata al limite del verosimile da un sole abbacinante, si mostra vuota e desolata. Gli studenti si godono il meritato riposo, mentre l’Università garantisce i servizi soltanto a regime ridotto. Così, come del resto è accaduto anche negli anni scorsi, le segreterie, dal 1 Luglio al 31 Agosto, resteranno aperte soltanto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 13. Viceversa il lavoro della Butterfly for University non si è mai fermato, anzi è febbrile. A queste latitudini, infatti, “la rappresentanza non va in vacanza” non è uno slogan da intonare inutilmente e quasi meccanicamente come fosse un coro da stadio, ma l’immagine maggiormente rappresentativa del modus operandi di un’associazione, la Butterfly, che non conosce limiti di tempo o soluzione di continuità nell’impegno a sostegno del territorio e degli studenti. Diverse sono le iniziative di cui la Butterfly sarà protagonista tra la fine dell’estate e il prossimo autunno, a cominciare dal mese di Settembre, che vedrà l’associazione impegnata nel delicato compito di accogliere le aspiranti matricole. Consapevoli del senso di smarrimento e degli innumerevoli dubbi di chi si accinge ad affrontare i test di ammissione, i nostri associati, come ogni anno, saranno ben lieti di fornire informazioni puntuali e dettagliate su strutture, piani didattici e modulistica, nell’intento di rendere l’ingresso nel mondo universitario meno traumatico possibile. Terminata questa prima fase, la Butterfly realizzerà iniziative culturali di ampio respiro: kermesse cinematografiche, concorsi fotografici, esposizioni di opere di giovani artisti saranno soltanto alcune tappe di un percorso di sviluppo del territorio e, in particolare, di crescita delle individualità che lo animano. Tali eventi saranno non soltanto l’occasione per molti di esprimere il proprio talento e di farsi conoscere da un più ampio pubblico, ma anche la realizzazione di un progetto che vede nell’Università  un luogo di formazione intellettuale e civica, la quale non può dipendere esclusivamente dalle nozioni apprese a lezione o dai libri ma deve sostanziarsi di appuntamenti in cui la condivisione culturale sia l’ospite principale. Piuttosto che perdere tempo nel vano tentativo di appropriarsi delle vittorie altrui, come diverse associazioni sono solite fare, la Butterfly for University preferisce lavorare ad un’Università meno contorta e dispersiva, soprattutto più efficiente e professionalmente formativa al fine di agevolare agli studenti il futuro ingresso nel mondo del lavoro. Lo studio è veicolo di riscatto sociale ed è per questo che la Butterfly for University, sempre aperta ad ascoltare le proposte altrui, non intende dialogare con chi, invece di lottare a difesa di un diritto fondamentale, scende a compromessi con una classe politica che lo oltraggia e lo rende inaccessibile a tanti. Il menu è pronto, la tavola è imbandita. Siete tutti invitati, nessuno escluso. La Butterfly è già al lavoro per voi.

 

Graduatoria viaggi e soggiorni di studio 2013

Pubblicate le graduatorie provvisorie dei Viaggi e soggiorni di studio 2013 degli iscritti ad un Corso di Laurea Triennale, Magistrale e ad un Corso di Laurea a Ciclo Unico. Eventuali ricorsi dovranno essere presentati al Settore Orientamento, Promozione e Placement – U.O.B. Iniziative Culturali, Sociali e contro la Criminalità Organizzata – Edificio 2 – II piano – Viale delle Scienze a Palermo, entro le ore 13 del 1° luglio 2013.

Per visualizzare l’elenco CLICCA QUI Continua a leggere

Alla ricerca del successo

Si è conclusa la seconda edizione del workshop “Ingegneria, Innovazione e Impresa” realizzato dall’associazione Butterfly For University in collaborazione con l’Università degli studi di Palermo.
Il workshop, articolato in sei incontri tenuti all’interno della Facoltà di Ingegneria, ha visto gli interventi di alcuni docenti della Facoltà come i professori La Commare e Perrone e del dottore Montagnino, responsabile del consorzio ARCA. I vari relatori che si sono alternati hanno cercato di stimolare gli allievi nel sviluppare nuove idee d’impresa e portando esempi concreti come approcciarsi al mondo delle start-up.
La seconda parte del workshop si è svolta con dei laboratori dove i ragazzi suddivisi in gruppi hanno formalizzato una piccola idea di impresa da sviluppare all’interno della cittadella universitaria. Durante gli incontri i ragazzi hanno potuto beneficiare dell’aiuto dei dottorandi di A.Do.p., il cui presidente, Antonino Lo Burgio, è stato tra i relatori di alcuni incontri.
Sulla riga del modulo di partecipazione all’iniziativa Start-Cup, indetta dall’università di Palermo, i ragazzi hanno riassunto la loro idea su un poster in formato A1 che ogni gruppo ha realizzato e che sono stati esposti durante la giornata di chiusura.
L’incontro finale, moderato dal presidente della Butterfly For University, Gaetano Cannova e dai rappresentanti di Adop, Maria Rita Infurna e Giuseppe Di Bella, ha visto la numerosa presenza di studenti e di alcuni rappresentanti di “casi di successo”.
La giornata si è aperta con l’intervento di Domenico Filippello, rappresentate di AIESEC, un’associazione che, in collaborazione con ARCA, intende sviluppare un progetto di cooperazione internazionale tra studenti per la realizzazione di un business plan. A seguire è intervenuto Andrea Baio , vice presidente di Mobilita Palermo, una impresa che nasce con l’obiettivo di realizzare una rete che permetta di migliorare la mobilità a Palermo tramite la diffusione del carpooling.
Gli interventi successivi sono stati dedicati all’ illustrazione dei lavori dei gruppi, ognuno dei quali attraverso un rappresentante ha esposto la propria idea d’impresa attraverso un breve presentazione.
Alle presentazione dei gruppi si sono alternati gli interventi dei rappresentanti di realtà d’impresa già esistenti come E.lab e Drop. E.lab si occupa dell’applicazione di droni per il rilievo fotografico esteso a diverse discipline, Drop, invece, si occupa della realizzazione di t-shirt con stampe ideate come rivisitazione di figure della cultura siciliana.
Per concludere, l’intervento dei rappresentanti di Push, associazione no-profit che attraverso il progetto “trafficO2” tratta il problema della mobilità sostenibile contando sul miglioramento del comportamento dei cittadini.
Alla chiusura dei lavori gli intervenuti sono stati salutati con un aperitivo offerto dall’associazione Butterfly For University.
L’iniziativa, che ha visto la partecipazione di oltre centocinquanta studenti di varie facoltà, non può che ritenersi un successo in virtù del fatto che gli stessi studenti hanno manifestato notevole interesse nel confrontarsi con il mondo dell’imprenditoria giovanile realizzando una propria start-up.
Data la grande affluenza , l’associazione Butterfly For University, ha deciso di riproporre il workshop anche negli anni successivi, cercando di alimentare nei giovani la voglia di portare avanti i i loro sogni , mostrando che credere in un progetto sia fondamentale per la sua riuscita.

Appuntamento conclusivo Workshop Ingegneria Innovazione e Impresa

Siamo arrivati alla fine di questo bel percorso che ci ha fatto scoprire nuove realtà e che sicuramente ci lascerà un impronta che fornirà stimoli per la nostra vita professionale.
Mercoledì 27 Marzo alle ore 14.30 presso l’aula O-010 della facoltà di Ingegneria si svolgerà la giornata conclusiva del workshop Ingegneria Innovazione e Impresa.
In quella sede saranno esposti i poster che i partecipanti hanno realizzato sulle proprie idee d’impresa all’interno della cittadella universitaria.
Durante la giornata, alle presentazione dei ragazzi, si alterneranno gli interventi di alcuni relatori della commissione tecnica e non solo.
Alla conclusione dei lavori gli intervenuti verranno salutati con un aperitivo.

Workshop Interfacoltà Ingegneria Innovazione e Impresa 3 cfu

Dopo il successo della prima edizione l’associazione Butterfly for University-RUN ha il piacere di Invitarvi al “Workshop Ingegneria Innovazione e Impresa 2013”, evento organizzato in collaborazione con ADoP (Associazione Dottorandi e Dottori Palermo) e il consorzio ARCA.
Gli incontri si svolgeranno nei locali della facoltà di Ingegneria dell’università di Palermo nei giorni dal 11 Marzo al 26 Marzo.

Il workshop è rivolto agli studenti di tutte le facoltà dell’Università degli studi di Palermo ed ha l’obiettivo di promuovere la cultura d’impresa, informando i partecipanti sugli strumenti a disposizione per realizzare le loro idee imprenditoriali. L’evento vuole identificarsi come momento di discussione e riflessione su come valorizzare gli spazi e le risorse interne alla cittadella universitaria di “Parco d’Orleans” attraverso nuove idee d’impresa. Si tenterà, inoltre, di focalizzare l’attenzione su casi concreti, mirando a promuovere la nascita e lo sviluppo di spin-off accademici, in coerenza con quelli che sono gli scopi dell’i Continua a leggere