Bando Erasmus 2013

E’ stato pubblicato il Bando Erasmus 2013/2014 per la selezione di 869 posti di mobilità, disponibili presso le Università partner con le quali sono stati sottoscritti accordi interistituzionali.

La candidatura va compilata on line all’indirizzo http://www.bandoerasmus.unipa.it/ a far data dal giorno 11.03.2013 e entro le ore 24.00 del 29.03.2013.

La domanda, in formato cartaceo, firmata in ciascuna delle parti previste, pena l’esclusione, e con gli eventuali allegati certificati, deve essere inviata o consegnata a mano all’Ufficio protocollo dell’Università, sito in Palermo – piazza Marina, n.61 e recare il seguente indirizzo della Struttura referente per l’iniziativa:

UOA Politiche di internazionalizzazione per la mobilità
Area Ricerca e sviluppo.

Scadenza: le domande dovranno pervenire il giorno 08.04.2013, entro le ore 12.00 . A tal fine farà fede il timbro di ingresso al protocollo di Ateneo. Continua a leggere

Diritto allo studio a rischio con le prossime norme nazionali

Presso il pensionato universitario San Saverio di via Di Cristina, a Palermo,si è svolta un’assemblea degli studenti universitari. A organizzare l’iniziativa Luca lombardo del RUN (Rete Universitaria Nazionale) per lanciare l’allarme sul rischio della cancellazione del diritto allo studio sancito dall’articolo 34 della Costituzione.

Durante l’assemblea, Luca Lombardo ha esposto le norme previste dal governo nazionale. Intanto – ha dichiarato il leader studentesco – sono previste delle inaccettabili “gabbie salariali” per il requisito del reddito massimo di accesso ai benefici: 20mila euro al nord, 17mila euro al centro e 14mila euro al sud, creando così una palese discriminazione nei confronti dei giovani e delle università meridionali che porterà anche a una fuga dei giovani del sud verso le università del nord (dove sarà possibile accedere ai benefici con un reddito familiare più alto). Continua a leggere

Guida alla creazione della casella di Posta Certificata

Pec

Pec é la Posta Elettronica Certificata che ogni cittadino, anche privato, può possedere. In questa casella mail ogni comunicazione avrà valenza legale e verrà trattata come se fosse a tutti gli effetti una raccomandata e verrà utilizzata per ogni tipo di comunicazione ufficiale.

Per creare un indirizzo di posta certificata, basta essere maggiorenni e avere una carta d’identità valida (possono farne richiesta Continua a leggere